venerdì 1 giugno 2012

Giugno, la falce in pugno.

Avete mai partecipato ad una festa per la trebbiatura?
No, non credo, oggi non usa piu'...un tempo era normale, arrivava giugno, grano maturo da raccogliere e giu' di falce...lavoro duro e faticoso, ci si spaccava la schiena.
Non rimpiango quei tempi, le trebbiatrici saranno poco romantiche, ma la romanticheria dello spaccarsi la schiena sotto il sole cocente o la pioggia torrenziale mi sfugge.
Questo giugno parte male: freddino, pioggerelloso, incerto...magari migliorera', ma per adesso...
Ci sarebbero anche altri piccoli problemi come la disoccupazione, la parata di domani, un po' di gente terremotata, il governo Monti, gli pseudoanarchici della FAI (che voi pensate sia la Federazione Anarchica Italiana, invece no, e' la neonata Federazione Anarchica Informale...l'avevate mai sentita nominare? No, e non siete i soli....bellissima la sigla manco creata per far confusione, poi dice uno vede "Gomblotti" dappertutto...)
Ecc, Ecc....ma lasciamoli li'...per me giugno parte con una gita in moto in Croazia, e sto invocando il dio della pioggia di rimanere a dormire per qualche giorno...
Ci si risente, a presto!