domenica 23 dicembre 2012

E mi addormento come in un letargo

Dicembre, alle tue porte,
lungo i tuoi giorni con la mente spargo tristi semi di morte, tristi semi di morte...
Uomini e cose lasciano per terra esili ombre pigre,
ma nei tuoi giorni dai profeti detti nasce Cristo la tigre, nasce Cristo la tigre...

Francesco Guccini - Canzone dei 12 mesi

Dicembre e' un mese odioso.
Freddo e pioggia, avendo culo anche la neve (con conseguente incasinamento totale della citta' e dintorni), giornate sempre piu' corte, e quell'atmosfera natalizia che veramente fa implorare la fine del mondo.
Quest'anno abbiamo avuto pure un annuncio in tal senso, ed e' stata l'unica cosa vagamente divertente di questo dicembre.
Per il resto, solite cose, un po' di guerre, un po' di morti, una crisi che porta via di peso, lavoro sempre piu' delirante, volgia quasi fisica di scappare.
Sulla fuga mi sto organizzando. Per motivi personali che non staro' a spiegarvi, ho deciso di tentare il "salto" in Germania. Ho preso contatti, parlato con diversa gente, chiesto informazioni, fatto qualche viaggetto esplorativo, chiesto il riconoscimento dei miei titoli di studio, cominciato a studiare la lingua. E qui casca l'asino, perche' se tutto il resto e' stato abbastanza semplice, per esercitare il mio lavoro devo superare un esame di livello almeno B2....ed iol di tedesco non ci sto capendo nulla di nulla.
 Quindi, che si inventa? Per adesso ho messo domanda per una borsa di studio per un'università tedesca, le universita' li' sono gratute, se me la accettassero potrei seguire il corso in inglese (linga che invece maneggio abbastanza bene, pur non avendola mai studiata) e studiare tedesco in luogo (e gratutamente), visto che di soldi da parte non se ne parla proprio (debiti, invece, ne ho quanti ne volete...)
Non e' una possibilita' su cui faccio molto affidamento, di richieste per borse di studio immagino ne arrivino una caterva, e sono certa che la preferenza e' per studenti molto piu' giovani di me....a questo c'e' da aggiungere il fatto, per me piuttosto assurdo, che la formazione in campo ostetrico ed infermieristico in Germania non e' a livello universitario (e credo sia rimasto l'unico paese in Europa con questa situazione), quindi ho dovuto limitare le mie richieste al campo delle Scienze della Formazione, area su cui non posso vantare una grossissima esperienza ....
Mah, stiamo a vedere....intanto torno a fare un po' di esercizi di grammatica e ad ascoltare i Rammstein...
Ci si sente. E non azzardatevi a farmi gli auguri per Natale! (odio poche cose piu' del Natale....)