domenica 25 dicembre 2011

Come si diventa nazisti

  Questa è la storia di una piccola città della Germania durante gli anni della Repubblica di Weimar e i primi anni del Terzo Reich; ed è al contempo un tentativo di comprendere come una democrazia civile sia potuta precipitare e affondare in una dittatura. Thalburg (in realtà Nordheim) è un tranquillo centro dell'antico regno dello Hannover, diecimila abitanti, molto commercio e poche industrie, che negli anni che vanno dal 1930 al 1935, come tutta la Germania, cambia volto: sulla base di una documentazione e di un'indagine personale, Allen racconta le tappe di quella tragica trasformazione, dando un volto e un'identità precisa a fatti e persone che hanno legato il loro destino alle sorti del popolo tedesco.

Conoscete i Rammstein? Se non siete metallari, forse no ...Sono un gruppo industrial dalla Germania ... qualche tempo fa ho letto qualcosa su di loro:
«A Guadalajara un tizio è arrivato con una maglietta con una svastica Probabilmente avrà pensato che era un simbolo folkloistico in Germania Questo tizio era di circa 25 anni, e non poteva sembrare più indio:.. Capelli neri lunghi, un naso aquilino di grandi dimensioni, e indossava una maglietta con una svastica. E 'stato subito pronto a toglierla, non appena gli è stato spiegato che è un simbolo molto impopolare oggi. Probabilmente voleva solo onorare il gruppo. Dopo qualcuno ci ha spiegato che dopo la seconda guerra mondiale
molti criminali di guerra  tedeschi si erano stabiliti a Guadalajara. Così abbiamo chiesto la stazione radio locale di annunciare che la T-shirt con una svastica non era benvenuta allo show. Questo è stato accettato e rispettato. Ma non c'era gruppo di destra allo show . Erano solo persone lontane dalla Germania e che aveva pensato che questo avesse qualcosa a che fare con la storia tedesca e che il gruppo avrebbe apprezzato come segno di rispetto! Gli abbiamo detto che non era così e hanno capito. Per fortuna i ragazzi sono stati presentati durante gli autografi, così abbiamo avuto la possibilità di reagire ».(Emanuel Fialik, manager dei Rammstein) "
Non so perché mi e' tornata in mente questa cosa dopo aver letto il libro ...forse perche' e' fin troppo facile ripetere gli errori/orrori del passato quando nessuno ricorda.....