domenica 18 dicembre 2011

memoria corta

Ma come si fa presto a dimenticare cosa e' stato il fascismo, e soprattutto cosa e' stato il fascismo a Firenze...
I neofascisti ora sono diventati "ragazzi di destra", i "giovani di CasaPound", praticamente una banda di boy-scout da ascoltare in nome del pluralismo democratico....
E i due morti di Firenze?
Beh, ma l'assassino era un povero psicopatico, e' stata l'azione di un pazzo, loro non sono razzisti, sono fascisti si, ma del terzo millennio, fanno azioni sociali, si inseriscono nel tessuto lavorativo e studentesco portando avanti istanze condivise.....
Mi confesso, orgogliosamente, razzista e intollerante: razzista coi razzisti, intollerante con gli intolleranti.
Sulle organizzazioni neofasciste esiste una buona quantita' di ricerche e studi, che probabilmente ben pochi conoscono (giusto gli addetti ai lavori ed i soliti 4 gatti che non scordano mai nulla....)
Questo e' un piccolo ma ben fatto  lavoro del collettivo di Scienze Politiche di Firenze di qualche anno fa, puo' servire come punto di partenza o come quadro d'insieme se vi interessa il discorso del neofascismo italiano...
Io spero che questi due morti servano perlomeno a far ricordare qualcosa...spero che riescano a risvegliare qualche coscienza addormentata ed a tirare fuori di nuovo la voglia di sbattersi per combattere le troppe cose che non vanno in questo paese....
Intanto, proviamo a ripartire da qui: 20.000 persone in corteo a Firenze....
Buona domenica.

99 posse - Ho un rigurgito Antifascista