mercoledì 8 giugno 2011

Ricette (inesistenti)

Ieri pomeriggio una signora straniera (non so di preciso di dove....nord Europa, comunque) mi ha chiesto la ricetta per fare la pasta ai 4 formaggi.....
Ho avuto un momento di profonda crisi: come si fa a dare una ricetta che non esiste?

Voglio dire, i 4 formaggi (che poi possono essere pure 3 o 5) sono quelli scovazzati in frigorifero, avanzati da chissa' quanto, impresentabili da soli e magari pure semiammuffiti...mescoli tutto et voila', un'autentica pasta ai 4 formaggi italiana!

Alla signora quindi ho detto che la ricetta consiste nell'aprire il frigorifero, vedere cosa c'e' e mescolare tutto con l'acqua bollente della pasta.....
Magari qualche regola generale si puo' dare, per esempio Parmigiano o Grana, Pecorino e Gorgonzola ci stanno sempre bene, se ci sono formaggi duri passarli prima al mixer e dopo che sono tritati aggiungere quelli morbidi, se sono tutti duri aggiungere un po' di burro o panna (fresca, pell'amoriddio quella da cucina in casa mia non ci deve entrare), mescolare sapori forti con altri piu' morbidi, equilibrare le quantita' perche' ci sia armonia....ma insomma, la base e' "icche c'e' ci va" (se non siete fiorentini e non capite, ve lo spiego dopo....)
La signora mi ha guardato poco convinta, secondo me ha pensato che volessi tenermi per me la segretissima ricetta senza diffonderla al volgo, soprattutto agli odiosi barbari del nord..(si sa che i fiorentini sono poco socievoli....)
Mi spiace per quello che puo' aver pensato, ma insomma....la ricetta della pasta ai 4 formaggi non esiste!
Per la cronaca, oggi per pranzo scodellona di fusilli ai 4 formaggi, questa volta e' toccato ad un mix di Grana Padano, Pecorino semistagionato, Gorgonzola piccante, Robiola fresca.
Da berci su, Chianti Loggia del Sole Riserva che ci sta sempre bene.
Vo a fare una pennica postprandiale.....