martedì 30 agosto 2011

...Quante volte avrei preso il volo....

...e anche stavolta ne prendero' uno, anzi, due (visto che c'e' uno scalo nel mezzo, ad Atlanta), e poi altri due per il ritorno...
Vi ricordate ne avevo parlato, di quel Peru' Discovery che mi stuzzicava alquanto?
Guardate un po' come e' finita:
Avventure nel Mondo: Partenze 9-9-2011

E quindi, si va a sgambare un po' in altitudine.


Proprio ieri stavo leggendo il post di un altro blogger che scriveva dal gate dell'aeroporto della sua citta', in attesa di un volo che in 18 ore l'avrebbe portato in SudAmerica....mentre leggevo sentivo crescere un senso di invidia, gelosia, partecipazione e felicita', perche' quando qualcuno parte per un viaggio, tutti noi che fermi in casa proprio non ci sappiamo stare mandiamo un pezzetto di cuore insieme agli amici viaggiatori, perche' anche se non ci vedremo o incontreremo mai, abbiamo molto in comune....
E allora, per la stessa ragione del viaggio....viaggiare.

E per chi ama gli aerei, che ti cullano a volte malamente ma ti portano lontano, in pianeti cosi' vicini, cosi' lontani, una canzone dedicata a chi sa volare:
Ivano Fossati - Lindbergh 
Uno dei testi piu' struggenti di Fossati....
A domani, o forse domanil'altro...o forse direttamente dal Peru'...chi lo sa.
Un abbraccio a tutti voi.